Per la rubrica “Le professioni del web” oggi ti racconto la differenza tra due ruoli che spesso si fondono e confondono, soprattutto agli occhi del grande pubblico. Se hai già letto l’articolo dedicato ai compiti di un buon social media manager oggi aggiungi un tassello in più alla conoscenza dell’intricato mondo del webmarketing. Scopri insieme a me la differenza tra un social media manager e un digital strategist.

Cosa fa un digital strategist

In realtà il segreto sta proprio nella definizione: il digital strategist crea le strategie digitali. Detto così sembra facile e anche un po’ magico ma la realtà è molto più pratica e anche meno poetica.
Un digital strategist studia una strategia per i social media collegata all’universo della comunicazione web: blog, sito, digital pr e interazione fra i vari canali social.

digital strategist cosa fa
Hai ancora qualche dubbio? Con un esempio pratico cercherò di spazzarli via. Facciamo un gioco: sei un mio nuovo cliente e devo creare per te una digital strategy per rilanciare la tua azienda sul web. Prima di tutto ti farò un sacco di domande: obiettivi, punti di forza, punti di debolezza, budget a disposizione, che canali hai già in uso sia online – social, blog, sito – che offline, tempistiche…la lista è lunga. Scoperte tutte queste cose su di te mi prendo del tempo per analizzare la situazione tua e dei tuoi competitor. Un bel po’ di lavoro analitico su numeri e cifre da poter raggiungere e poi…spazio alla creatività! Qui viene il bello perchè entra in gioco la fantasia. Devo trovare il modo di creare un piano strategico che ti faccia raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati in un determinato periodo di tempo. Come? Pensando ai contenuti, sia visivi che testuali, al tone of voice, al pubblico da raggiungere, alle campagne media su Facebook, ai contenuti per il blog…il tutto con il fine ultimo di armonizzare la tua comunicazione online e farti raggiungere i risultati sperati. Ti presenterò un bellissimo piano strategico che ti lascerà a bocca aperta. Di solito a questo punto tu, cliente tipo, scuoti la testa in su e in giù, socchiudi gli occhietti e mi fai quell’espressione che vuol dire “hai capito quante cose si possono fare con sti social?!” ma anche un po’ “ho capito perchè pago la Mascheroni” 😉

Differenze tra digital strategist e social media manager

Le differenze tra un digital strategist e un social media manager sono fondamentalmente operative. A livello di competenze un digital strategist ha una visione più ampia del mondo del web : dal marketing alla gestione del blog, SEO e social media marketing, conosce le tendenze in fatto di visual, sa creare report e studiare le statistiche di Analytics e dei vari social ma non solo. Solitamente infatti il digital strategist ha un passato da content editor e social media manager ma ha avuto esperienze sia su blog che sui social. Difficile che si diventi digital strategist senza anni di pratica e di esperienza tangibile sul campo.
Il social media manager ha una funzione più operativa e traduce la strategia in contenuti, li diffonde sui vari social, cura la community nel caso – molto frequente – in cui non ci sia un community manager, sa gestire le campagne media su Facebook e gli altri social ma sempre seguendo le linee guida dettate dallo strategist.

Hai bisogno di un digital strategist se…

Ora che hai le idee più chiare sul lavoro del digital strategist ti aiuterò a capire se hai bisogno di questa figura:

  • il tuo brand deve sbarcare sui social o rilanciarsi sul web: sì, hai proprio bisogno di un digital strategist. Ti aiuterò a creare una strategia di webmarketing e di comunicazione sul web che ti permetterà di raggiungere i tuoi obiettivi
  • hai già un sito, blog e dei canali social ma senza risultati: sì, hai bisogno anche in questo caso di una buona digital strategy. Analizzeremo insieme cos’hai fatto fin’ora e perché non ha portato i risultati sperati e imposteremo una nuova strategia per la tua comunicazione online
  • hai un social media manager che si occupa dei tuoi canali social: nì, in questo caso l’apporto di uno strategist ti può dare una mano a coordinare meglio il lavoro del social media manager, rivedere in maniera più completa la tua digital strategy e fissare obiettivi più precisi.
  • hai un’azienda o un brand che non ha né sito né social: no, in questo caso non hai bisogno di un digital strategist e quindi il nostro incontro finisce qui 🙂 ma se cambiassi idea e decidessi di sfruttare il web per la tua comunicazione sono qui 😉